Cerca
Close this search box.

AGENS, si è svolta a Roma la conferenza annuale del Gruppo ARRIVA

20 marzo – Si è conclusa la convention dedicata alla conferenza annuale del gruppo ARRIVA, tra i più grandi operatori europei di trasporto pubblico locale. La conferenza, riservata ai 180 senior manager provenienti dai 10 Paesi in cui il Gruppo opera, era finalizzata al confronto sulla strategia dell’azienda a livello europeo.

Siamo molto orgogliosi di ospitare in Italia questa importante convention, che testimonia l’attenzione che il Gruppo sta riservando al nostro Paese“, ha detto Angelo Costa, Amministratore Delegato di Arriva Italia, il quale ha ribadito l’importanza che l’incontro si svolgesse a Roma.

L’internazionalità del Gruppo ci consente di attingere a una vasta gamma di esperienze e soluzioni provenienti da diversi contesti culturali e geografici. Questa diversità ci dà un vantaggio competitivo nel comprendere le complesse dinamiche del trasporto pubblico locale, consentendoci di adattare le nostre strategie e soluzioni in modo mirato ed efficace.”

Tra le varie tavole rotonde, c’è stata quella del “The voice of the client”, coordinata dall’AD Angelo Costa e alla quale hanno partecipato Giulio De’ Rossi, Responsabile Direzione e Servizi e Trasporto Collettivo di Roma Servizi per la Mobilità Srl, Umberto Magrini, head of B2B/B2G per Enel X Global Retail e Fabrizio Molina, direttore generale di Agens.

Per parte Agens, Molina ha spiegato quanto sia fondamentale investire nei servizi, e che oggi, nel TPL, ci troviamo con una mancanza di risorse pari a 1,6 miliardi di euro, una cifra costituita da 700 milioni di mancato adeguamento di interventi e 900 milioni relativi alle richieste di aumenti contrattuali.

Conta però sottolineare che, il problema del finanziamento in questo settore non deve essere un problema solo delle aziende, infatti, il trasporto pubblico è economicamente partecipato perché deve garantire la prevalenza dell’interesse collettivo rispetto ad ogni altro obiettivo di sistema.